Quali sono le caratteristiche principali di un robot da cucina? Descrizione, dettagli, informazioni utili

Un robot da cucina è senza dubbio uno degli apparecchi oggi più adoperati nelle nostre cucine. Si tratta di piccoli ma utili elettrodomestici che possono offrire la possibilità di preparare diversi tipo di pietanze, spesso anche molto diversi tra di loro, in poco tempo e con facilità. In questa guida parleremo delle caratteristiche principali di un buon modello di robot da cucina, le loro funzioni e i loro vantaggi di uso. Potrai schiarirti un po’ le idee e scegliere il modello di robot da cucina perfetto per le tue esigenze di utilizzo.

Caratteristiche generali e funzioni

Le caratteristiche di un robot da cucina sono alcune tra le prime cose da considerare prima della scelta finale. Le funzioni di un robot da cucina possono essere di varie tipologie, e si va da quelle base a quelle invece più sofisticate e particolari. Inoltre, alcuni modelli possono prevedere anche la presenza di alcuni accessori molto utili per certe preparazioni grazie ai quali ad esempio si può cuocere al vapore o sminuzzare le verdure. In particolare, occorre valutare soprattutto le diverse funzioni che sono relative alla cottura dei cibi.

Oggi tutti i modelli di robot da cucina multifunzione sono capaci di cuocere varie tipologie di cibi, e spesso possono farlo in modo più o meno rapido, ad esempio sulla base della potenza del motore, e secondo varie modalità. Ciò che conta è anche il livello di temperatura che questi apparecchi riescono a raggiungere e gli accessori di cui sono dotati questi elettrodomestici. Il limite massimo di temperatura che un robot da cucina è in grado di raggiungere naturalmente influenza la cottura degli alimenti. Infatti, alcuni cibi possono richiedere delle temperature più o meno elevate per essere preparati.

I modelli di robot più completi spesso sono in grado di coprire un ampio intervallo di temperature che oscilla di solito dai 20 °C ai 200 °C, offrendo a chi li utilizza una certa versatilità di uso. Alcuni modelli sono anche capaci di cuocere al vapore, perlomeno quelli che dispongono di un cestello apposito. La cottura a vapore è indicata soprattutto per la preparazione di verdure, pesce e riso. Inoltre, grazie ad alcuni modelli puoi anche impostare un timer che permette di programmare i tempi di lavorazione e di cottura dei cibi.

Struttura e design

Concentriamoci adesso sulla struttura di un robot da cucina. Questa in buona sostanza fa riferimento a tutte le diverse caratteristiche fisiche del prodotto, oltre che alla forma del prodotto stesso. Anche l’ingombro e le dimensioni di un robot da cucina rappresentano due aspetti fondamentali da tenere in conto, specialmente perché molto dipende dallo spazio che si ha a disposizione in cucina. Un buon modello di robot da cucina può possedere due principali tipologie di struttura, che hanno delle dimensioni e degli ingombri diversi.

Quando si parla di design di un robot da cucina si parla di quello orizzontale e di quello verticale. Il design orizzontale permette a un robot da cucina di svilupparsi soprattutto in larghezza ed è dotato di un braccio meccanico che permette al robot di lavorare come se fosse una sorta di planetaria. Questi modelli sono indicati soprattutto per gli utenti che non sono interessati solo alla possibilità di cuocere le solite pietanze, ma che sperimentano spesso in cucina. Dato il loro ingombro un po’ elevato, necessitano di molto spazio.

I robot con un design verticale invece risultano più compatti e sono meno ingombranti di quelli orizzontali. Questi modelli si sviluppano soprattutto  in altezza ed è un apparecchio perfetto per cuocere in modo tradizionale oppure anche a vapore. La specialità di questi robot ha a che vedere in particolare con le loro diverse funzioni di cottura, oltre ad essere dotati di alcuni programmi preimpostati. Sono perfetti per chi non ama stare troppo tempo in cucina e desidera preparare le proprie pietanze preferite in poco tempo.

Capienza

La capienza è la capacità del robot da cucina di disporre di un certo tipo di spazio per la preparazione dei cibi. Dalla capienza di un robot da cucina spesso dipende la quantità di cibo che l’apparecchio sarà in grado di preparare e quindi il numero di persone ideale per cui il suo uso è previsto. La capienza e le dimensioni del robot da cucina possono essere diverse in base alle dimensioni del proprio nucleo familiare o alle proprie necessità culinarie.

Spesso la capacità di un robot da cucina varia da 1,5 litri, tipica dei modelli più compatti e ideale per le piccole porzioni di cibo, a quelle invece maggiori, come quelle da 7 litri. Queste capienze sono perfette per le famiglie numerose e per preparare pietanze dalle dosi generose. Non mancano tuttavia le capienze intermedie, come quella da 5 litri, che realizzano anche fino a 5 o 6 porzioni di cibo diverse.

Potenza e wattaggio

Un’altra caratteristica importante di questi elettrodomestici riguarda la loro potenza. Questa è legata in modo diretto al wattaggio del motore dell’apparecchio e alle sue velocità di funzionamento. Da questi aspetti dipendono poi anche altri fattori, tra cui le modalità di cottura che si possono portare a termine con un certo tipo di robot da cucina. Il wattaggio indica la potenza del motore, in questo caso di un robot da cucina. Si tratta più nello specifico di un valore abbastanza indicativo sia della velocità dell’apparecchio sia della tipologia di ingredienti che è in grado di lavorare.

I modelli di robot da cucina più semplici ed economici hanno una potenza di almeno 500 Watt, mentre se cerchi un modello più performante, allora devi optare per i modelli da almeno 800 Watt. Inoltre, valuta anche la potenza disponibile per effettuare le preparazioni a freddo, dato che è un dato che può essere utile per alcune preparazioni in particolare.

Velocità

Da non dimenticare poi anche la caratteristica della velocità di un robot da cucina. Si tratta infatti di un elemento senza dubbio molto importante da valutare, dato che influenza tutte le funzioni che l’apparecchio è in grado di svolgere. Spesso, infatti, l’impostazione della velocità permette al robot da cucina di adattarsi alla tipologia di ingredienti che deve lavorare e anche alla consistenza dell’impasto da preparare. Infatti, è molto importante scegliere la velocità con cui mescolare tutti gli ingredienti durante la preparazione della pietanza.

Fin da piccolo la scrittura è stata per me un rifugio e una passione. Adesso è diventata il mio lavoro.

Sempre attento a quello che scrivo e a come lo scrivo, ho avuto la possibilità di crescere professionalmente nel mondo delle parole, ma senza dimenticare il motivo per cui ho iniziato a scrivere: non solo amore ma autentica necessità.

Scrivo di articoli per la casa ed elettrodomestici.

Back to top
menu
Impastatrici Robot da Cucina